Passata di pomodoro fatta in casa: come farla in modo semplice
ott 30, 2020 Fai da te 0 Commenti

Cosa c’è di più gustoso e genuino della passata di pomodoro fatta in casa come quella della nonna?

Passata di pomodoro fatta in casa-facile e veloce

Per chi, come me, è cresciuto con la tradizione della “salsa”, sa bene che non è solo un lavoro per preparare le conserve per l’inverno, ma è un vero e proprio “rituale”, un momento in cui ogni componente della famiglia ha il proprio ruolo.

Mi è sempre piaciuto il momento della salsa, tanto che ho anche provato a ballarla ma poi ho capito che mi riusciva meglio mangiarla - vabbè questa è un'altra storia - dunque, dicevo che l’ho sempre vista come una sana abitudine: non si può paragonare il gusto della passata di pomodoro fatta in casa con prodotti freschi, magari coltivati personalmente, con i prodotti industriali.

Io l’ho sempre fatta in grande… quintali di pomodori!

Ma vediamo come farla in casa, anche con poche attrezzature a disposizione.

Come si fa la passata di pomodoro in casa?

Prima di tutto bisogna controllare la materia prima: i pomodori devono essere perfetti! Quindi controllali uno ad uno, eliminando quelli marci o con ammaccature evidenti.

Una volta selezionati, vanno lavati con molta attenzione, facendo anche più passaggi in acqua, e poi lasciati a sgocciolare così da eliminare l’acqua in eccesso.

A questo punto bisogna fare una scelta: tagliarli e togliere i semi o non far perdere nulla del pomodoro.

A casa mia non si butta nulla! Ma, se preferite, tagliate a metà i pomodori ed eliminati i semi.

È già arrivato il momento di buttarli nell’acqua bollente e lasciarli appassire, girandoli di tanto in tanto.

Quando la consistenza sarà giusta (abbastanza spappolati), si potrà azionare il passapomodori, manuale o elettrico, per trasformare i pomodori in una salsa densa e profumata.

Quindi procurati un bel recipiente ampio, ben pulito e sterilizzato, dove lasciar cadere la passata di pomodoro. 

Piccolo consiglio: se preferisci la salsa densa, ripassa una seconda volta le bucce che vengono eliminate durante il primo passaggio nel passapomodori. In alternativa, se non sei soddisfatto della consistenza, filtrala con un colino a maglie strette.

Imbottigliare la passata di pomodoro

La passata di pomodoro è della densità giusta? 

Bene, è il momento di imbottigliarla.

Immagino tu abbia già preparato i barattoli, puliti e sanificati in acqua bollente. Ora puoi prenderli e mettere un paio di foglie di basilico fresco in ogni barattolino e cominciare a versare la passata di pomodoro con l’aiuto di un imbuto, avendo cura di lasciare un po’ di spazio (2-3 cm) dal bordo del vasetto. 

Procediamo con la bollitura dei barattoli di conserva di pomodoro

A questo punto chiudi bene i vasetti e procedi con la bollitura, sistemando i vasetti in una grossa pentola, in modo che non urtino l’uno con l’altro, e lasciandoli bollire per circa 1 ora.

Barattoli passata di pomodoro fatta in casa

Come capire se il sottovuoto della nostra passata di pomodoro è riuscita bene? 

Una volta che i vasetti si saranno raffreddati, per verificare che il sottovuoto sia stato fatto correttamente,  pressa con un dito il centro del tappo, dove di solito si sente il “clik- clak” e dovrai sentire il tappo completamente piatto e senza sbuffi, quindi NON si deve sentire il “clik – clak”. 

La tua passata di pomodoro fatta in casa è pronta per essere conservata in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce.

Non mi resta che augurarti buona preparazione e ricordarti di cercare tutto l’occorrente nella nostra selezione di accessori per la passata di pomodoro ;)

Commenti

Accedi o registrati per inserire commenti